Gabriella Bodino

Mi chiamo Gabriella Bodino, sono nata a Bordighera il 15 dicembre 1961 e qui sono cresciuta. Ho frequentato il Liceo Scientifico a Ventimiglia per poi lavorare nell’attività commerciale di famiglia fino al 1985 quando mi sono sposata con Carlo (Borgogno) e mi sono trasferita dapprima a Mentone e poi a Monte Carlo. Ho due bellissimi figli (lasciatemelo dire!) Vittoria laureanda in giurisprudenza e Marco laureato in biotecnologie e ormai residente a Genova da molti anni dove sta facendo un dottorato di ricerca presso l’IIT (Istituto Italiano di Tecnologia).

 

Fino al 1999, anno in cui siamo ritornati a vivere a Bordighera stanchi dei falsi fasti monegaschi, ho collaborato con mio marito, ingegnere, nell’impresa da lui gestita, in qualità di aiuto contabile. Dal 2004 mi occupo di compravendite immobiliari, dapprima come responsabile dell’ufficio vendite della società BI&DI che ha ristrutturato in Arziglia l’ex colonia Easil Lecco trasformata in immobile residenziale, e poi dal 2010 come agente immobiliare in proprio e in particolare con collaborazione esclusiva con l’agenzia Liberty Estate con sede in Corso Italia.

 

Dal 1994 faccio parte dello Zonta Club Ventimiglia-Bordighera, Club service femminile che ha come scopo il miglioramento della condizione femminile sotto tutti i suoi aspetti, la lotta contro la violenza sulle donne e contro la violenza di genere. Del Club sono stata Presidente per due mandati e ho ricoperto negli anni varie cariche all’interno del consiglio direttivo. Al momento ne sono Vice Presidente. Lo Zonta Club Ventimiglia-Bordighera è stato promotore della nascita dello sportello di ascolto NOY4you per le donne vittime di maltrattamenti che ha sede presso la CRI di Bordighera.

 

I miei interessi nel tempo libero, anche se sempre poco, vanno dalla decorazione floreale — ho frequentato un corso per amatori di 5 anni presso l’IIDFA-EDFA a Sanremo e sono membro del “Garden Club di Sanremo” — alla cucina. Mi piace cucinare, imparare nuove tecniche e frequentare corsi per migliorare le mie conoscenze, sono socia del “Club della Cucina di Sanremo” dove con altre amiche bordigotte, da novembre a giugno frequento corsi settimanali.

 

Amo moltissimo Bordighera e vedere il suo declino mi amareggia.  Per questo quando ho incontrato Mara e mi ha chiesto di entrare a far parte del suo team ho deciso subito di accettare, mi è stata offerta un’opportunità unica: lavorare per la mia città insieme ad altre persone che come me la amano e poterla aiutare a ritornare la Bordighera di un tempo, vivace, internazionale e giovane.